Amazon Prime Air

Sembra che questo sia un periodo estremamente proficuo per Amazon che, dopo aver annunciato l’accordo con FCA per vendere automobili online, le innovazioni in campo IA di AWS e i minimarket del nuovo servizio Go, ha finalmente concretizzato l’avvento del servizio Prime Air svolgendo la prima consegna a mezzo drone.
L’annuncio arriva direttamente dal sito ufficiale dove sono state postate immagini e video su questa impresa. La prima consegna del servizio si è svolta, come già annunciato, nel Regno Unito a causa delle regolamentazioni particolarmente restrittive della FAA sui voli degli UAV sul suolo americano. La spedizione conteneva un’Amazon FireTV e un pacco di popcorn, e ha richiesto un tempo complessivo di 13 minuti per essere consegnata.
Al momento la beta del servizio Air è aperta a due soli clienti ma sarà presto disponibile a un pubblico più ampio. Amazon ha dichiarato che il servizio sarà attivo 7 giorni su 7 anche se con qualche limitazione: i droni potranno volare solamente nelle ore diurne e con condizioni meteorologiche adatte, inoltre il cliente dovrà avere a disposizione una superficie come un giardino o un tetto abbastanza grande da permettere il corretto atterraggio.
Sembra che quella dei droni, anche se con alcuni risvolti controversi, stia piano piano diventando una tecnologia fondamentale nella vita aziendale di tutti i giorni e non solo per compiti di consegna. Colossi come Google, Apple e Facebook stanno lavorando attivamente per integrare gli UAV nel processo lavorativo.
fonte : punto-informatico.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutto il materiale è di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.