Come recuperare i file cancellati

come-recuperare-i-file-cancellati_dfeca391c239f4116040fa84b47ca584

 

Molto spesso ci capita, o per distrazione o semplicemente per superficialità di eliminare dal nostro computer un file importantissimo. Infatti utilizzando un computer, per lavoro o svago, manipoliamo decine se non centinaia di files. Creiamo progetti, guardiamo film, ascoltiamo musica, impieghiamo diversi software. Come ovvio, periodicamente capita di cancellare file non più in uso o poco interessanti, per liberare spazio dal nostro hard disk. Quando li eliminiamo, possiamo comunque ancora recuperarli dal Cestino. Se svuotiamo anche il cestino (dove si accumulano i nostri “rifiuti virtuali”), i file vengono definitivamente cancellati, rendendo disponibile lo spazio fino ad allora occupato e rendendoli non più disponibili. In questa guida illustreremo come recuperare i file cancellati in poche e semplici mosse.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • Una connessione Internet, per scaricare il software necessario

Quando cancelliamo un file, esso non viene “distrutto”, cioè eliminato dal nostro supporto di memorizzazione. Semplicemente, Il nostro computer si comporta come se esso non esistesse, quindi considerandolo non più presente. Con appositi programmi, possiamo scandagliare il nostro computer alla ricerca di file eliminati, ed eventualmente recuperarli se essi non sono stati eliminati da troppo tempo.

Internet è pieno di tantissimi programmi adatti al nostro scopo. Basta scrivere “recupero file” (o il corrispettivo inglese) nel nostro motore di ricerca per averne una vasta scelta. Io vi consiglio Pandora recovery, un programma gratuito facile da utilizzare che andiamo a scaricare e installare. Una volta lanciato, andiamo a selezionare il comando che ci permette di ricercare file cancellati. A questo punto, scegliamo dove effettuare la ricerca, per esempio possiamo scegliere una partizione del nostro hard disk, una determinata cartella o un altro dispositivo di memoria. Fatto ciò, il nostro software si metterà a cercare, mostrandoci una lista di file trovati e probabilmente recuperabili. Attendete il tempo necessario, infatti questa ricerca potrebbe essere piuttosto lunga e impiegare del tempo.

Quando il programma avrà finito la ricerca, possiamo visualizzare i file cancellati che sono stati trovati. Cerchiamo tra di essi quello che ci serve, e recuperiamolo. Solitamente, è bene memorizzare il file recuperato in un dispositivo diverso da quello originario, per evitare di sovrascrivere altri file che potrebbero interessarci. Se di piccole dimensioni, è probabile recuperare il nostro file con successo e in breve tempo.

Non dimenticare mai:

  • Attenzione a cosa scaricate e a come impiegate il programma scaricato, potreste creare confusione nel vostro computer
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutto il materiale è di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.