Foto perfette al tramonto con smartphone

Cosa c’è di meglio di una bella foto al tramonto? Le luci accese sul paesaggio, uno spicchio di sole sul mare o il gioco di ombre. Poche foto sui social hanno un successo pari a quelle scattate nelle ultime ore di sole. Fare un bello scatto in queste condizioni però non è facile.

A livello di impostazioni scattare delle foto al tramonto non è così difficile. Il problema principale è dato dall’effetto finale. Spesso il tramonto risulta più acceso e più impattante a occhio nudo rispetto allo sguardo della macchina fotografica. Come fare allora per esaltare questi scatti? Diciamo subito che, vista la velocità del mutamento della luce nelle ultime ore di sole, la velocità è fondamentale. Perciò per scattare belle foto al tramonto occorre fare un po’ di pratica per prendere la giusta manualità.
Come impostare la fotocamera
Iniziamo con il dire che per fare delle belle foto al tramonto occorre “forzare” la fotocamera. Nel senso che dovremo impostarla per mantenere i colori come sono in natura e non come la macchina in automatico vorrebbe che fosse. Il bilanciamento del bianco, per esempio, risulta fondamentale. Ma il vero aspetto che fa la differenza è l’uso o meno del treppiede. Se usiamo un treppiede eliminiamo la ISO automatica, altrimenti lo scatto perdere di qualità. La ISO automatica che invece sarà fondamentale se scattiamo a mano libera, visti i diversi tempi d’esposizione.
La lunghezza focale
Come abbiamo detto per scattare bene al tramonto occorre fare un po’ di pratica. Perciò se i primi tentativi non sembrano dare i risultati previsti non abbattetevi. Anche la lunghezza focale nelle foto in queste condizioni di luce risulta decisiva. Se usiamo una lunghezza focale ampia e un’inclinazione della fotocamera verso l’alto, per esempio, otterremo un effetto con i soggetti vicini ben definiti e in risalto, mentre il sole risulterà piccolo sullo sfondo e meno impattante. Uno scatto di qualità invece sfrutta una lunghezza focale importante ma con la fotocamera perfettamente allineata con l’orizzonte. In questo modo vedremo una buona parte di cielo nello scatto e il sole prenderà il ruolo di protagonista, o co-protagonista nello scatto.
Bilanciamento del bianco
Abbiamo già parlato dell’importanza del bilanciamento del bianco per una foto al tramonto. Ora vediamo come farlo manualmente. Questa è un’operazione da fare perchè se lasciassimo il bilanciamento del bianco impostato su Automatico, la fotocamera potrebbe tentare di correggere ciò che vede come un colore dominante, producendo toni deboli o distorti. Quindi andiamo nelle impostazioni della nostra fotocamera e selezioniamo la modalità Tramonto. In base alle condizioni di luce potremo provare anche con la funzione Nuvoloso. Ci sono poi alcune condizioni dove queste azioni non sono consigliate. Per esempio un cielo limpido e molto intenso durante il tramonto può riflettere il bilanciamento dei bianchi e in base alle nostre scelte la foto verrà troppo scura o troppo illuminata. Per evitare tutto questo basta scattare in RAW. Che è anche più facile da lavorare dopo lo scatto.
Attenzione al sole
Il sole ovviamente nelle foto al tramonto svolge un ruolo decisivo. In base all’effetto che vogliamo dare alla nostra foto dobbiamo decidere come inquadrare il sole. Se vogliamo dare un effetto di immobilità, di purezza, dando risalto a piccoli dettagli e ai giochi di luce, potremo scattare nascondendo il sole. Sfruttando per esempio un albero, un edificio o una struttura abbastanza grande da coprire la luce diretta del sole. Al contrario se vogliamo una foto molto calda, con un senso di dinamicità e un bel gioco di ombre, allora dobbiamo scattare senza impedimenti il sole.

App per il tramonto
Il segreto principale per scattare foto perfette nei tramonti, naturalmente, è quello di essere nel posto giusto al momento giusto. Questo è più facile grazie agli smartphone. Esistono infatti tantissime applicazioni che fungono da vere e proprie “calcolatrici” per il tramonto. Queste vi diranno a che ora il sole tramonta, con quale angolazione, in base a data dell’anno e in base alla vostra posizione.
Filtri ND graduati
Per catturare il massimo dei dettagli al tramonto, ma anche all’alba, un consiglio potrebbe essere quello di usare i filtri ND graduati, ovvero degli accessori da apporre davanti all’obiettivo che assorbono la luce solo su metà del fotogramma. Usare questi filtri non è semplicissimo, specie se non avete molta esperienza in merito. Ma con un po’ di esperienza è facile prenderci la mano.

fonte: tecnologia.libero.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutto il materiale è di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.