Visual Studio 2015, ecce IDE

Microsoft ha comunicato la disponibilità dell’ultima edizione del suo ambiente di sviluppo integrato, un software tutto-compreso per la creazione di applicativi e app multipiattaforma, gratuitamente o in modalità “pro”

Con più di una settimana di anticipo sull’uscita di Windows 10, uno dei tasselli fondamentali della nuova strategia mobile, cloud e “universale” di Microsoft è finalmente disponibile per il download: Visual Studio 2015 arriva con il suo carico di migliorie, bugfix, e nuove funzionalità, portando con sé un update per la vecchia versione (Visual Studio 2013 Update 5) e il framework aggiornato .NET 4.6.

Molte e di peso le novità di Visual Studio 2015, ambiente di sviluppo integrato (IDE) più che mai votato allo sviluppo di software multi-piattaforma con il supporto garantito sia agli ecosistemi PC che a quelli mobile: l’IDE Microsoft fa uso di Apache Cordova per la creazione di app su iOS e Android, oppure tramite l’impiego di C++ e Xamarin; disponibili inoltre kit di sviluppo nativi (Android Developer Kit, Native Developer Kit), Java (Java Developer Kit) e un emulatore per testare le app androidi (Visual Studio Emulator per Android).

Per quanto riguarda C++, poi, VS 2015 include il supporto di nuove funzionalità per le revisioni 11, 14 e 17 del linguaggio, incluse la caratteristiche specifiche per i gadget mobile come la generazione di librerie dinamiche/statiche, le applicazioni Xamarin native e altro ancora.

La “produttività” della scrittura e della gestione dei progetti software con l’IDE risulta sensibilmente migliorata, così come evolute risultano le capacità delle funzionalità di debugging del codice in risposta delle richieste provenienti direttamente dai programmatori. E poi ancora si parla dell’inclusione della Release Candidate dei Node.js Tools 1.1 per lo sviluppo di codice JavaScript lato-server, di supporto allo sviluppo videoludico tramite engine Unity3D, Unreal e Cocos2d e altro ancora.

La famiglia di prodotti Visual Studio 2015 è disponibile per il download e include tre diverse categorie di IDE ed editor di codice, due versioni gratuite per Windows (Visual Studio Community) e OS alternativi (Visual Studio Code per Linux e OS X) e le immancabili edizioni a pagamento per professionisti e aziende che sottoscrivano un pacchetto MSDN.

Per quanto riguarda il framework .NET 4.6, inoltre, tra le novità di rilievo Microsoft cita performance migliorate grazie al nuovo compilatore Just-in-Time a 64-bit RyuJIT, un supporto a valori di DPI superiori con WPF e Windows Forms e altro ancora. Immancabili, infine, gli strumenti analitici cloud di Application Insights basati su Azure e a costo indubbiamente superiore a zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutto il materiale è di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.