Xournal

Xournal (disponibile per GNU/Linux e Windows) che ci permette di modificare i PDF, anche quelli ottenuti dalle scansioni.

Xournal si apre presentando un semplice foglio a righe, comodo per prendere appunti come se si scrivesse su un diario o un quaderno. Per modificare i PDF, però, basta scegliere il menu File/Annota PDF.

Per compilare i campi dei moduli, lo strumento più utile è certamente la casella di testo. Permette di scrivere nelle varie caselle, per esempio quelle per il nome e il cognome. Del testo si può scegliere il colore, la dimensione e il font (carattere tipografico). Ovviamente si può scrivere uno stesso testo su più righe, così da seguire gli spazi lasciati sul foglio.

Le varie caselle di testo possono essere modificate, spostandole o ridimensionandole in modo da farle coincidere con il posto che per logica dovrebbero occupare nella corretta compilazione del modulo. Per esempio, la data andrà posizionata in un punto specifico del foglio.

Se necessario, si può anche evidenziare una parte del testo. Questa funzione è forse più utile per i libri, ma può tornare utile anche nei moduli, nel caso vi sia una parte di testo che può risultare particolarmente importante e che sarebbe bene far risaltare una volta che il modulo sarà stampato dal destinatario. In fondo, se ci hanno inviato un modulo da compilare scansionato è probabile che le stesse persone lo stamperanno anche per leggerlo.

Uno degli oggetti più frequenti, nei moduli, è la casella di scelta: le classiche caselle a cui fare o meno un segno di spunta. Ovviamente questo si può fare anche con Xournal: utilizzando lo strumento matita è possibile disegnare qualsiasi cosa, incluse le spunte su una casella. Naturalmente, se sbagliamo qualcosa possiamo sempre cancellare con la gomma.

Un’ultima funzione particolarmente utile è l’inserimento di immagini. Questo si rivela utile sia nel caso sia necessario allegare la propria foto ad un modulo, sia nel caso in cui si voglia apporre la firma in calce ad un modulo: basta, infatti, preparare un’immagine contenente la propria firma calligrafica, magari scansionandola, e poi inserirla semplicemente in sovraimpressione con Xournal. Per ottenere il PDF, alla fine sarà sufficiente cliccare sul menu File/Esporta PDF, e verrà prodotto un file nel quale tutti gli elementi sono fusi in un unico livello, come se l’avessimo compilato a mano e scansionato.

fonte: punto-informatico.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutto il materiale è di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.